App Gestione dei Rifiuti SMART

CONTESTO DI RIFERIMENTO

La Commissione Europea ha stabilito precisi obiettivi in merito alla gestione dell’ambiente, dello smaltimento e recupero dei rifiuti urbani nel nuovo Pacchetto di azioni per promuovere la transizione verso un’economia circolare”, prevedendo il raggiungimento, entro il 2030, dell’obiettivo del 65% di raccolta differenziata, riciclaggio e preparazione al riuso dei rifiuti urbani. Questo comporta una forte responsabilità in capo ai cittadini di attenzione e accuratezza nella separazione e avviamento a riciclo dei rifiuti prodotti. Al contempo, pone in capo ai Comuni e ai Gestori stringenti obblighi normativi di informazione ai cittadini/utenti sulle caratteristiche del servizio di gestione dei rifiuti del proprio Comune e di coinvolgimento non solo nella comprensione del servizio, ma anche nella consapevole e corretta partecipazione ad esso, attraverso la raccolta differenziata, secondo quanto prescrive l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (Arera) con deliberazione 444/2019.

Le tecnologie del settore mobile in combinazione con il cloud possono mettere a disposizione strumenti informativi dalle performance di granularità, georeferenziazione, collaboratività ed esaustività utili affinché tutti i soggetti coinvolti nella filiera della raccolta differenziata possano collaborare proattivamente e raggiungere gli obiettivi ambientali per lo smaltimento e recupero dei rifiuti urbani.

Su questa linea, si propone un servizio relativo al dispiegamento su territorio di un’applicazione mobile per la corretta gestione dei rifiuti da parte dei cittadini, che operi da collegamento tra Comune, Gestore e utenti finali attraverso una piattaforma collaborativa selezionata, finalizzata all’organizzazione delle interazioni, al trasferimento delle informazioni e all’abilitazione smart dei servizi per contribuire al miglior funzionamento dell’economia circolare nei territori.

OGGETTO DEL SERVIZIO

Il servizio prevede, a discrezione dell’Ente, l’implementazione su territorio di due possibili versioni dell’app per la corretta gestione dei rifiuti da parte dei cittadini: una versione standard e una light.

Le versioni differiscono per funzionalità attive.

L’ente può accedere, tramite login personalizzato, alla pagina web dell’applicativo, ed in particolare ad un cruscotto che permette di:

  • consultare le statistiche di utilizzo;
  • inviare messaggi push illimitati, a tutti gli utenti o per singole aree di servizio, corredati di immagini, video, o link ipertestuali;
  • visualizzare le segnalazioni ambientali provenienti dai cittadini (in caso di attivazione del servizio);
  • scaricare guide e materiali di comunicazione (per il web, la stampa, i social).

L’Ente può inoltre richiedere, come servizio opzionale, l’attivazione di uno o più dei seguenti moduli aggiuntivi:

  • Segnalazioni di degrado ambientale: grazie al quale i cittadini possono inviare foto geolocalizzate per segnalare problematiche di degrado ambientale (e.g. cassonetti pieni, buche stradali, ecc.);
  • Segnalazioni di punti di economia circolare: funzionalità che permette ai cittadini di inviare foto geolocalizzate per segnalare punti o attività legati all’economia circolare del territorio;
  • Bacheca del riuso: vetrina virtuale che consente ai cittadini di pubblicare annunci (approvati da un moderatore) per donare oggetti usati e incoraggiare l’economia circolare;
  • Ritiro ingombranti: funzionalità che permette all’utente di prenotare il ritiro dei propri rifiuti ingombranti direttamente tramite l’app;
  • Spazzamento strade: che consente all’utente di consultare i giorni e gli orari dello spazzamento, aggiungere le strade di interesse ai preferiti, e monitorare i divieti di sosta legati al passaggio del servizio spazzamento;
  • Quiz: per fornire ai cittadini informazioni aggiuntive tramite quiz;
  • Sondaggi: funzionalità che permette al Comune di sottoporre ai propri cittadini dei sondaggi e raccogliere così un feedback sul servizio di raccolta, gradimento dei servizi, difficoltà di accesso agli stessi, pareri su nuovi servizi da introdurre;
  • Premialità e gaming: funzionalità implementata tramite la collaborazione con greenApes, app che premia le azioni sostenibili degli utenti con punti da utilizzare per ottenere sconti e coupon su beni green;
  • Sentinella: sistema integrato per il monitoraggio dell’ambiente in mobilità, che permette agli operatori di inviare segnalazioni, gestire le problematiche riscontrate durante i giri di controllo, o assegnare specifiche attività ad altri operatori;
  • Integrazione Tarip: sistema per la gestione della Tariffa Puntuale, l’integrazione permette al cittadino di entrare nell’area riservata con le proprie credenziali di accesso e verificare la propria posizione Tarip, servizi e informazioni.

Referente del servizio

Dott. Marco Albertini

Per informazioni sul servizio erogato, rimane reperibile il Responsabile Operativo e Sviluppo Nuovi Servizi Dott. Marco Albertini ai seguenti recapiti:


Email: coordinatore-cst@provincia.lecco.it
Telefono: 388 833 5326

Personale addetto

Claudio Giannetta


Email: centrosistema@provincia.lecco.it
Telefono: 0341.295295


Disponibile dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30-13.00 e dalle 13.30-16:30

AllegatiWidget

RelatedServiziWidget

Aggregatore Risorse

I nostri servizi

Vulnerability Assessment & Penetration Test

CONTESTO DI RIFERIMENTO Una vulnerabilità è definita nello standard ISO 27000 come "una debolezza di una risorsa o di un gruppo di risorse che può essere sfruttata da una o più minacce" (ISO/IEC 27000:2018). Ogni sistem …

Leggi di più
App Gestione dei Rifiuti SMART

CONTESTO DI RIFERIMENTO La Commissione Europea ha stabilito precisi obiettivi in merito alla gestione dell’ambiente, dello smaltimento e recupero dei rifiuti urbani nel nuovo “Pacchetto di azioni per promuovere la trans …

Leggi di più
RAO Pubblico - rilascio dello SPID alla cittadinanza

CONTESTO DI RIFERIMENTO A partire dal primo marzo 2021, come indicato dal Decreto Semplificazioni (D.L. 16 luglio 2020, n. 76), SPID e CIE diventano le sole credenziali per accedere ai servizi digitali della PA. Si po …

Leggi di più