Da oggi la Carta d’Identità Elettronica funziona come SPID

06/04/23

Ora anche CIE permette l’accesso di livello 1 e 2. In termini non tecnici: possiamo usare la Carta d’identità elettronica come Spid, ossia anche solo con codici da inserire. Senza doverla leggere via Nfc dagli smartphone.

Da oggi dal sito istituzionale Carta Identità tutti possono richiedere le credenziali di livello 1 e 2 e utilizzarle per l’accesso con app CieID e QRCode, come si fa con SPID.

All’inizio per usare la CIE serviva un lettore da PC e un complesso meccanismo di installazione del CIE middleware. Successivamente è arrivata la possibilità di leggere la CIE da smartphone con l’app CieID. Sicuramente più semplice ma con difficoltà derivanti dall’NFC e dal suo utilizzo.

Ad oggi CIE è divenuta paragonabile a SPID come utilizzo; infatti, non è più necessario l’utilizzo del token (per la lettura fisica della carta) se non a livello 3.

Come attivare livello 1 e 2 della CIE?

Accedendo al sito Carta identità si vedono le due opzioni:

  1. “Richiedi la tua carta”
  2. “Attiva le tue credenziali”

“Attiva le credenziali” è la sezione che interessa, che permette di abilitare l’accesso di livello 1 e 2.

Ci sono due modalità:

  1. senza lettura della Carta: bisogna avere a portata di mano il codice fiscale, il numero di serie della CIE e la prima metà del codice PUK. Chi l’ha smarrito può recuperarlo;
  2. con lettura della Carta (livello 3): oltre alla Carta, bisogna avere il codice PIN (per registrare la carta), uno smartphone dotato di tecnologia NFC con installata l’app CieID o un computer con lettore di smart card sul quale c’è installato il Software CIE. Se abbiamo smarrito il Pin possiamo farne un altro con l’app e il Puk. Se abbiamo già registrato la carta con il pin non ci viene richiesto per attivare i nuovi livelli 1 e 2.

La prima modalità è usabile solo se abbiamo fornito al Comune o al Consolato, in fase di richiesta della CIE, il numero di cellulare.

È preferibile quindi la seconda seconda modalità (con App CieID):

“Entra con CIE”

Per proseguire è necessario prima di tutto aggiornare l’App CieID all’ultima versione, che rende disponibili tutte le funzionalità anche di livello 1 e 2.

Una volta quindi aggiornato l’app e cliccato su “Entra con CIE”, viene richiesto di:

  • confermare il proprio numero di cellulare mediante otp inviato via messaggio sms
  • confermare la propria e-mail mediante otp inviato via e-mail
  • indicare la nuova password

Ora spetta al Poligrafico e Zecca dello Stato, comunicare la possibilità ai cittadini, ai cittadini stessi che dovrebbero richiedere Livello 1 e 2, e alle PA che devono passare i loro servizi a questa possibilità (ad oggi, infatti, i pulsanti “Entra con CIE” permettono ancora solo il livello 3, quindi vanno aggiornati a livello 1 e 2).

Fonte news
img

AllegatiWidget

Condividi

RelatedNewsWidget

Aggregatore Risorse

Altre notizie

10 lug 2024

PNRR, sguardo sull’avanzamento dello stato attuativo delle Misure del PNRR

Proseguono le attività di attuazione dei progetti di cui agli avvisi PA Digitale 2026. 

Leggi di più
09 lug 2024

PNRR, nuova apertura avvisi 1.4.5 PagoPA

In data 24 giugno è stato pubblicato un nuovo Avviso PNRR pagoPA con una disponibilità di 15 milioni di euro.

Leggi di più
08 lug 2024

Scadenza contratti di connettività

È previsto con la fine del mese la scadenza di numerosi contratti di connettività forniti dal CST. Si comunica che è stata fatta una gara pubblica a cui hanno partecipato diversi fornitori per la sostituzione del soggetto erogatore nel rispetto del principio di rotazione.

Leggi di più